Skip to content
27 giugno 2017 / francesco

Giornata mondiale del rifugiato, al Maxxi la tenda-installazione di liceali romani e minori non accompagnati (video)

Giornata mondiale del rifugiato, al Maxxi la tenda-installazione di liceali romani e minori non accompagnati (video)

Guarda il video su Corriere.it

Una tenda a igloo fatta con i giubbotti salvagente abbandonati sulle spiagge delle isole greche dai migranti in transito: è stata questa l’intuizione del sedicenne Achilleas Souras, giovanissimo artista che vive a Barcellona. L’installazione si chiama «S.O.S. – Save Our Souls». Un appello lanciato alle coscienze: raccogliamo le storie incarnate da quei life jackets, costruiamo rifugi. Save Our Souls è arrivata anche al MAXXI di Roma, per una esposizione che si apre nella Giornata mondiale del Rifugiato. A costruire la tenda sono stati alcuni minori stranieri non accompagnati che frequentano il centro diurno Civico Zero e del Centro Astalli, insieme a coetanei italiani di alcuni licei romani. L’iniziativa è nata da una collaborazione tra l’UNHCR, l’Alto Commissariato Onu per i Rifugiati e il Museo nazionale delle Arti del XXI secolo.

Il dialogo aperto fra liceali e minori non accompagnati
Il Centro Civico Zero, nel quartiere San Lorenzo, è un centro diurno dove giornalmente tra i 30 e i 40 ragazzi stranieri frequentano corsi di italiano, trovano assistenza legale e sono coinvolti in attività a carattere artistico: corsi di musica, fotografia, arte. Dal 2012 è attiva una collaborazione con il MAXXI grazie alla quale i ragazzi hanno potuto visitare le esposizioni e in alcune giornate speciali hanno avuto la possibilità di illustrare le opere della collezione permanente al pubblico del Museo. Negli ultimi mesi si è superato un ulteriore ostacolo verso il percorso dell’integrazione, grazie alla nascita di un rapporto con studenti e studentesse di alcuni licei romani. Adolescenti, italiani e non, hanno potuto incontrarsi e confrontarsi, a partire ad esempio dalla visita alla recente mostra della fotografa Letizia Battaglia. E come dice Ludovica, del Liceo Tasso: «Si è aperto un mondo, per noi e per loro».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: