Skip to content
25 settembre 2008 / francesco

Tano Grasso e la legalità nel Lazio

Tano Grasso è intevenuto alla festa che abbiamo orgnizzato come gruppo della Sinistra Arcobaleno. Questo è il comunicato che ho inviato ai giornali locali. C’è qualche spunto interessante

“La linea della palma continua a ritirarsi sempre più”. Con questa efficace citazione tratta da “Il giorno della civetta” di Leonardo Sciascia, Tano Grasso ha voluto raccontare l’avanzata verso nord della “desertificazione” causata dai poteri criminali, che progressivamente erodono terreno alle “oasi” del diritto e della legalità. Noi che viviamo in una terra di confine, il sud pontino, ma più in generale tutto il Lazio, dobbiamo chiederci se siamo ancora al di qua della linea della palma. La risposta di Grasso è stata amaramente scontata. Questo è stato uno dei passaggi più significativi dell’intervento dell’imprenditore ribellattosi alla mafia, oggi Presidente onorario della Federazione delle Associazioni Antiracket Italiane, ha tenuto nel corso del dibattito sulla lotta alle mafie tenutosi sabato 20 settembre alle 18.30 nella Villa Comunale di Formia, nell’ambito della Festa della Sinistra Unita organizzata dal gruppo della Sinistra Arcobaleno. Al tavolo dei relatori, oltre a Grasso, erano presenti Antonio Turri, di Libera, Dario Gargiulo, del circolo di Rifondazione Comunista di Minturno, e Cosmo Bianchini, del Silp Cgil
Lazio, nonché membro della Sinistra Arcobaleno Formia.

“Sono convinto – ha aggiunto Grasso – che l’intera area del Lazio vada distinta, ad esempio, da altre aree del nostro paese dove sono dimostrati gli investimenti della criminalità organizzata, come la riviera romagnola o l’hinterland milanese. Sul litorale laziale non arrivano soltanto i soldi, ma anche un fattore diverso e più inquietante, ovvero le persone. E’, per così dire, un’ “area residenziale” della criminalità organizzata dove non ci sono soltanto investimenti, ma anche un processo di insediamento. E quando c’è l’insediamento, si crea l’omertà”. Grasso ha parlato anche della situazione della provincia di Caserta, definendola la “principale emergenza criminale del paese”, paragonabile, per il grado di violenza, solo alla Sicilia dominata dai corleonesi. Ricordando gli ultimi tragici fatti di sangue, come la strage dei lavoratori migranti i Castelvolturno, ha sottolineato come “in quell’area si continui ad uccidere nell’indifferenza più totale”, e ha evidenziato “la mancanza di attenzione e l’incapacità di leggere questi fenomeni che caratterizza trasversalmente tutta la classe politica italiana”. Grasso ha affrontato il problema mafia a tutto tondo. Un’importante passaggio ha riguardato i pacchetti azionari della criminalità organizzata, gli investimenti in borsa. “Mi chiedo sempre – ha detto con sarcasmo – che sorpresa avremo quando scopriremo da chi è posseduta realmente quella banca o quella grossa Spa. E questo è un problema la qualità della democrazia perché il potere finanziario criminale influenza aziende con decine di migliaia di
dipendenti”.

Antonio Turri ha ricordato come, su questo versante, la situazione nel Lazio è ad ogni modo critica: lo scioglimento del consiglio comunale di Nettuno, le commissioni di accesso ad Astrea e Fondi, gli attentati di stampo mafioso a Cisterna. Cosmo Bianchini ha attaccato duramente sia la politica del governo per ciò che riguarda le risorse per la lotta al crimine organizzato, sia l’attuale amministrazione di centro destra a Formia. “Noi abbiamo deciso da che parte stare. Dalla parte di Tano Grasso e dalla parte di Libera. Rilanciamo la richiesta di istituire un’osservatorio sulla legalità a Formia e vediamo se l’amministrazione di Formia è pronta ad impegnarsi in questo progetto”. Dario Gargiulo ha voluto rilanciare su questo tema. “Non solo un osservatorio, ma un distaccamento della Direzione Investigativa Antimafia che operi a Formia per questo territorio”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: