Skip to content
3 settembre 2007 / francesco

Tolleranza Zero

Il 30 agosto, la cronaca locale del Secolo XIX riportava una notizia che dovrebbe avere ben altra rilevanza, opportunamente rilanciata da Lorenzo Guadagnucci.

Il ministero dell’interno è stato condannato a risarcire con 17 mila euro Simona Coda Zabetta, pestata dalla polizia il 20 luglio 2001 a Genova in Piazza Manin.

Il giudice Claudio Viazzi, nella sentenza, ha scritto fra l’altro che la donna “fu ferita da più manganellate nell’ambito di una carica violentissima, indiscriminata e diretta contro un bersgalio che non era tale”. Secondo il giudice “nessuna giustificazione o esimente può ritenersi applicabile alla condotta della polizia. Quel che è successo è riconducibile a gravi negligenze, approssimazioni e omissioni in tutta l’operazione di ‘ordine pubblico’ compiuta”.

Sesta condanna del ministero dell’Interno per i fatti del G8

L’intero articolo è qui

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: