Skip to content
10 aprile 2017 / francesco

School01: la scuola-museo di Monteverde (Video)

School01, la scuola museo di Roma

A Roma, quartiere Monteverde, da circa tre anni la scuola media Fabrizio De André si è trasformata in un laboratorio d’arte permanente: gli studenti sono i protagonisti di un intervento di «rigenerazione» dell’Istituto con l’obiettivo di trasformarlo in un vero e proprio museo. Il progetto si chiama School01 ed è stato ideato dall’artista e grafico Andrea Biavati. I ragazzi, sia durante le ore di lezione, sia con attività pomeridiane, vengono guidati nell’ideazione e realizzazione di opere d’arte contemporanea. Tutto può diventare uno stimolo per l’espressività dei ragazzi: una macchia di inchiostro sul muro, i vecchi compiti in classe, un vecchio murales. Da poche settimane la scuola-museo ha cominciato anche ad organizzare eventi e iniziative per coinvolgere ancor di più il quartiere. Leggi tutto…

21 gennaio 2017 / francesco

Palestina: il significato del muro per le comunità palestinesi (video)

leila

Il muro israeliano a Betlemme

Pubblicato su NenaNews

Beit Sahour è una città palestinese ad est di Betlemme. Qui sono ben evidenti gli effetti della costruzione del muro di separazione tra Israele e Cisgiordania che penetra profondamente nella West Bank, sottraendo terre ai palestinesi. Circa un terzo delle terre possedute dalle famiglie di questa cittadina di 12mila abitanti si trova dall’altra parte del muro: 2,2 chilometri quadrati inaccessibili dal 2005.

Lo spiega Baha Hilo, sociologo e attivista palestinese, membro dell’associazione To Be There, incontrando un gruppo di giornalisti italiani durante il seminario organizzato da Nena News nei Territori Palestinesi e in Israele nell’aprile 2016. Leggi tutto…

9 settembre 2016 / francesco

Hebron: storia di una città sotto occupazione

Pubblicato su Nena News

“Questo posto è la prova del fatto che abbiamo il diritto a stare ovunque in questo paese”. Basterebbero le poche parole di un colono ebreo di origini statunitensi che da trent’anni vive a Hebron, e la sua certezza resa inscalfibile dalla fede nelle Scritture, a spiegare il dramma di questa città di circa 170.000 abitanti nel sud della Cisgiordania. Leggi tutto…

22 luglio 2015 / francesco

L’abbandono della Città del rugby (video)

 

Spinaceto, periferia sud di Roma. Nel 2004 l’Assemblea capitolina ha inserito l’area dle parco di via Renzini nel programma di riqualificazione delle aree verdi noto come Punti Verde Qualità, cioè un’area in concessione a imprenditori privati che si impegnano a riqualificarle grazie a mutui garantiti dal Comune. Oggi l’intera area è abbandonata e si calcola che le fideiussioni per tutti i Pvq a Roma ammontino a 600 milioni di euro. Leggi tutto…

30 novembre 2014 / francesco

Due video per raccontare lo #scioperosociale a Roma

Due video per raccontare le azioni messe in atto per lo sciopero sociale a Roma e le voci dei protagonisti
Sciopero sociale
Roma: lo sciopero sociale comincia con il blocco dell’Acea
Nella mattinata del 14 novembre, diverse decine di attivisti hanno bloccato l’ingresso alla sede centrale dell’Acea, in Piazzale Ostiense. Molti vestiti da SuperMario, idraulico supereroe contro le politiche del Governo Renzi che non rispettano il risultato del referendum del 2011, promuovendo di fatto una provatizzazione dei servizi pubblici. L’Acea – hanno denunciato – persegue inoltre una politica di distacchi per morosità e per motivi tecnici, di fatto negando il diritto all’acqua. L’azione rientrava nella più ampia giornata di mobilitazione dello sciopero sociale. Leggi tutto…

8 novembre 2014 / francesco

Mille candele per Stefano Cucchi. Ilaria: “Non mi fermano le querele” (video)

Mille candele per Stafano Cucchi

Una partecipata fiaccolata si è svolta nella serata di sabato 8 novembre, a Roma, in Piazza Indipendenza, a due passi dal Consiglio Superiore della Magistratura, Una manifestazione significativamente intitolata “Mille candele per Stefano Cucchi. Accendiamo la verità“: mille candele per far luce sulla vicenda del geometra trentunenne morto nel 2009, mentre era detenuto nel reparto carcerario dell’Ospedale Sandro Pertini. Il processo per la sua morte si è concluso con l’assoluzione in secondo grado di tutti gli imputati per insufficienza di prove. L’iniziativa è stata organizzata da Acad, Associazione contro gli abusi in divisa, è ha visto alternarsi sul palco i familiari di altre persone decedute dopo essere state fermate dalle forze dell’ordine. “Qualcuno ha pensato di fermarmi con una querela – dice Ilaria Cucchi riferendosi alla possibile azione legale del medico che ha firmato la perizia del processo di primo grado – Non sanno che non mi fermerò. L’unica verità che mi spinge ad andare avanti è il corpo martoriato di mio fratello”. Leggi tutto…